La quiche dell’incoronazione, ricetta scelta personalmente da Re Carlo per celebrare l’evento, sta suscitando qualche polemica.

Il piatto simbolo della cerimonia dell’incoronazione di Re Carlo sarà una quiche – una scelta presa personalmente dallo stesso Carlo e dalla regina consorte, Camilla. Una torta salata, in altre parole, con spinaci, fave, formaggio e dragoncello; la cui ricetta è stata per di più ripresa e pubblicata sotto forma di video dall’account Instagram ufficiale della Royal Household, affinché i sudditi del Regno Unito potessero prepararla e gustarla in concomitanza con il nuovo sovrano. Un tentativo di coinvolgere il pubblico in quello che sarà un evento di caricatura nazionale – l’incoronazione, per l’appunto -, che però si è scontrato con un muro di aspra polemica.

Re Carlo e la quiche dell’incoronazione: le polemiche dei fan

L’appuntamento per l’incoronazione è stato fissato per sabato 6 maggio presso l’Abbazia di Westminster: la cerimonia vedrà il trasferimento ufficiale del potere a Carlo dopo la scomparsa di sua madre, la regina Elisabetta, avvenuta lo scorso settembre. Si tratterà verosimilmente di un evento dalla portata storica, ma la ricetta scelta per celebrarlo ha come accennato portato a qualche polemica.

È tuttavia opportuno fare una piccola premessa prima di tuffarci nei commenti dei fan delusi: per quanto possa apparire poco appariscente per un piatto simboleggiante un evento del genere, la quiche in questione è di fatto un riferimento alla ricetta, a base di curry e maionese, inventato per l’incoronazione nell’ormai lontano 1953 della madre di Carlo, la regina Elisabetta. Viene dunque da pensare che nella scelta abbia pesato anche e soprattutto una certa sensibilità nostalgica, che tuttavia sembra non sia stata colta dalla maggior parte dei sudditi inglesi.

Quiche dell’incoronazione? Ma seriamente?” si chiede un utente su Twitter. “Nessuna persona sana di mente sceglie di mangiare quiche”. Non è il solo a esprimere disappunto, come accennato: “Il fatto che abbiamo una ricetta per l’incoronazione è già di per sé abbastanza imbarazzante, ma QUESTA ricetta?” scrive un secondo utente. “Un paese enorme pieno di cucine uniche e QUESTA è la schifezza che scegli?? Quiche dell’incoronazione? È il 2023, non il 1973″.

Altri individui hanno presentato la propria critica sulla base delle difficoltà legate all’imperversare dell’influenza aviaria, che nel Regno Unito – così come nel resto del mondo, a onore del vero – sta causando abbattimenti e morti da record. Tra le conseguenze più sentite dovute alla diffusione del virus c’è di fatto la carenza di uova, ormai valutate a peso d’oro: scegliere una ricetta che ne fa ampio utilizzo in questo particolare momento storico, sostiene un folto gruppo di fan della Royal Household su Twitter, è una scelta piuttosto miope.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *