Gruppo Aimo e Nadia è la prima società nella ristorazione d’alta gamma in Italia a ottenere la certificazione sulla Parità di Genere (UNI/PdR 125).

«La certificazione, la prima nel suo genere per un gruppo di aziende della Ristorazione e Caffetteria d’alta gamma, è stata assegnata alle società del Gruppo “Aimo e Nadia” dal nostro Organismo di Certificazione. I nostri group di Audit – ha affermato Angelo Freni, ceo di Certification Milano – si sono concentrati nelle numerous aree di indagine: cultura e strategia, governance, processi delle risorse umane, opportunità di crescita e inclusione per le donne, equità retributiva di genere, sostegno alla genitorialità e all’equilibrio tra vita privata e vita professionale. Oggettivamente il gruppo meneghino opera con un impatto Sociale positivo sul territorio, avendo avviato con forza il loro percorso verso la Sostenibilità Esg, cui Milano si distingue nel panorama Nazionale».

«Abbiamo raggiunto questo importante risultato in anticipo e come pionieri nel settore e ciò rafforza ulteriormente il nostro impegno per una cultura che abbraccia l’equità, l’inclusività e il rispetto, adottando misure concrete come metodi innovativi per eliminare i pregiudizi nella selezione del personale, non avendo differenze salariali di genere, l’implementazione di politiche di congedo parentale e la promozione di una maggiore presenza femminile in posizioni di management, insieme a programmi di sensibilizzazione dell’opinione pubblica che ci impegniamo a sostenere per il cambiamento culturale nel settore della ristorazione», ha spiegato Stefania Moroni, ceo del Gruppo.

«Quello del Gruppo Aimo e Nadia rappresenta un bellissimo segnale per tutto il settore, per i ristoratori e le ristoratrici che ogni giorno si impegnano per promuovere all’interno delle loro attività la diversità, l’inclusione, l’eguaglianza e il rispetto. Si tratta di un traguardo – ha commentato Picca Bianchi, presidente del Gruppo Donne Imprenditrici di Fipe- Confcommercio – che non simboleggia di certo un punto di arrivo, piuttosto l’inizio di un percorso che da qui in avanti dovrà necessariamente portare al riconoscimento dell’impegno di moltissime imprese che, con dedizione e misure concrete, stanno trasformando le loro attività in luoghi di inclusione, equità e valorizzazione delle professionalità femminili, generando un significativo impatto sociale per il territorio in cui operano. Ribadisco il supporto della Federazione a questo tipo di iniziative, con l’obiettivo di favorire la creazione di una rete sempre più numerosa di realtà in grado di garantire alle donne, lavoratrici o imprenditrici, pari opportunità di successo e realizzazione nella loro vita professionale».

Il Gruppo Aimo e Nadia – costituito da “Il Luogo”, ristorante due Stelle Michelin, “BistRo” e il ristorante caffetteria “Voce” è guidato dagli chef Alessandro Negrini e Fabio Pisani e da Stefania Moroni, figlia dei fondatori, che proseguono il percorso iniziato da Aimo e Nadia, 60 anni fa, lavorando fianco a fianco per sviluppare il loro progetto che, «tra memoria gustativa e contemporaneità, ha l’obiettivo di esaltare e celebrare la cultura gastronomica italiana».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *