In Italia l’alcol alla guida rientra tra i comportamenti vietati dal Codice della Strada. Ma c’è un tempo massimo che deve essere trascorso dopo avere bevuto per rimettersi al volante?

Mettersi al volante, anche se si devono fare distanze piuttosto brevi, quando si è in buone condizioni fisiche e psicologiche è fondamentale. Chi si sente particolarmente stanco dovrebbe quindi evitare di guidare, ben sapendo come possa esserci il rischio di perdere di lucidità nel corso del tragitto e di non avere i riflessi necessari se si dovesse avere la necessità di frenare.

alcol telefono guida
Alcol e telefono alla guida, due comportamenti pericolosi e vietati – ViaggiNews.com

Altrettanto sbagliato è assumere alcol, comportamento che può avere lo stesso effetto e che può causare pericoli anche agli altri automobilisti. La cautela in questi casi non è mai troppa, ben sapendo anche che si tratta di un comportamento vietato dal Codice della Strada.

Alcol alla guida: cosa cube il Codice della Strada

La guida in stato di ebbrezza è punita dal Codice della Strada, come indicato dall’articolo 186. Non si deve però pensare che questa situazione possa riguardare solo il consumo eccessivo di alcol, tipico advert esempio di chi non sa porsi molti freni quando trascorre una serata.

Può bastare infatti davvero poco per superare il limite consentito, pari a 0,5 g/l. Anzi, al di là di quanto previsto dalle norme in vigore sono proprio le persone che bevono raramente a perdere parzialmente lucidità e riflessi anche solo con piccole quantità.

alcol guidare
Mai guidare dopo avere assunto alcol – ViaggiNews.com

Chi desidera non correre rischi e fare in modo di non generare problemi anche agli altri non dovrebbe assolutamente mettersi al volante, pur avendo bevuto anche solo pochi bicchieri. Non a caso, quando si organizza una serata tra amici sarebbe bene mettersi d’accordo e decidere che uno del gruppo prenda solo qualcosa di analcolico, in modo story che sia lui advert accompagnare gli altri.

Quando si può guidare dopo aver assunto alcolici

Chi ha pazienza e vuole comunque guidare pur avendo assunto alcol ma desidera essere lucido e non prendere multe sarà certamente intenzionato a sapere quando potrà farlo senza temere conseguenze. C’è davvero un tempo limite da considerare o l’effetto può variare da persona a persona?

È impossibile dare una risposta certa a questa domanda. Sono infatti diversi i fattori che dovrebbero essere presi in considerazione e incidere: oltre al sesso (l’uomo smaltisce in genere prima a causa della sua costituzione fisica), non si devono dimenticare l’età, la quantità e la tipologia di bevanda ingerita e avere bevuto a stomaco vuoto o pieno.

Ogni dubbio potrebbe essere risolto comunque effettuando l’alcol check on-line di Altroconsumo, che permette di avere un’concept piuttosto precisa di quanto tempo possa servire affinché la concentrazione di alcol nel sangue scenda al di sotto del valore consentito. A livello medio una persona smaltisce circa 6 grammi di alcol ogni ora. Anche questo dato può essere comunque poco indicativo: basti sapere che un bicchiere contiene circa 12 grammi, proprio per questo l’ideale sarebbe aspettare almeno un paio d’ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *