Il principe William si è messo a servire hamburger vegetariani in un meals van nel centro di Londra: i commensali sono rimasti scioccati.

Immaginiamo che ordinare un hamburger e vedere il principe William porgervelo dal bancone metallizzato di un meals van sia una bella sorpresa – uno sbalordimento che potrebbe rivaleggiare solamente con adocchiare Lana Del Rey intenta a lavorare, con tanto di grembiule e targhetta con il nome, in una Waffle House in Alabama. Siamo nel pieno centro di Londra: l’concept del Principe del Galles, nonché futuro Re del Regno Unito, è stata quella di coinvolgere il staff di Sorted Meals, famoso canale YouTube che tratta, l’avrete intuito, di cibo in tutte le sue declinazioni, nel cucinare e distribuire hamburger vegetariani.

“Camerier… Volevo dire, Vostra Maestà…”

William e Kate

Punto focale dell’intera iniziativa è stato quello di portare l’attenzione mediatica sull’Earthshot Prize, premio dedicato alle migliori soluzioni per proteggere l’ambiente che ogni anno viene assegnato a cinque vincitori (i nostri lettori più attenti si ricorderanno di come, nel 2021, Milano riuscì ad aggiudicarsi il premio contro lo spreco alimentare). È bene notare, infatti, che gli hamburger cucinati e poi naturalmente serviti dal principe William e dai suoi compagni di avventura sono stati realizzati impiegando i prodotti di tre vincitori dalla scorsa edizione dell’Earthshot Prize.

Tali ingredienti, stando a quanto riportato, sono stati coltivati in una “serra in scatola” creata da Kheyti, azienda con base operativa in India, e successivamente cotti in una stufa Mukuru, progettata in Kenya con il preciso obiettivo di ridurre l’inquinamento atmosferico. Persino l’imballaggio in cui sono infine stati serviti è amico dell’ambiente – si tratta di cartone biodegradabile prodotto da Notpla, azienda con sede in quel di Londra.

“Per chi non ne fosse al corrente, l’Earthshot Prize è stato pensato per aiutare a riparare e rigenerare il pianeta” ha spiegato il principe Wiliam ai commensali, comprensibilmente scioccati. “Tutto ciò che vedete è stato prodotto dai vincitori dello scorso anno”. Completate la spiegazioni di rito e disperso lo sbigottimento iniziale non restava che mettersi ai fornelli: il menu prevedeva un hamburger speziato a base di patate aromatizzato con aglio, zenzero e peperoncino e verdure in salamoia.

“Il mio cervello ha impiegato tre secondi per realizzare il tutto” ha commentato uno dei commensali. “Quando l’ho riconosciuto, ho pensato “ma sto ancora dormendo?” Ero davvero senza parole”. E chissà che l’esperienza, in un futuro non troppo lontano, non possa riprendersi: “Sentire il principe spiegare quanto sia appassionato all’concept di aiutare il pianeta e il funzionamento dell’Earthshot Prize è stato incredibilmente stimolante” ha spiegato Jamie Spafford, co-fondatore di Sorted Meals “e ci ha già dato molte idee per progetti futuri su cui lavorare con la nostra comunità”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *